Sul molo guardando le vele dicesti: è ora, salpiamo. È vasto il mare, non molto il tempo e numerosi i porti che ci attendono.

Levata l’ancora prendemmo il largo.

È vasto il mare. Navighiamo a vista tra memorie di naufragi.

L’uno per l’altra siamo il vento, siamo lo smalto azzurro che guarisce il cielo dalle ferite della tempesta. L’uno per l’altra siamo la stella del mattino.

È vasto il mare, ma ancor più vasto è, tra i flutti, il mio amore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: